Vai menu di sezione

I racconti dei volontari

Intervistiamo i ragazzi del progetto IO CI SONO per scoprire assieme a loro cosa significa essere un volontario.

Ciao Rebecca, come hai conosciuto il progetto IO CI SONO e da quanti anni fai volontariato?
Ho scoperto il progetto perché mia mamma ne era a conoscenza e me lo ha proposto. Faccio volontariato da 3 anni. 

A quali eventi hai partecipato come volontaria?
Ho partecipato alla Notte di Fiaba, alla Casa di Babbo Natale e agli eventi natalizi di Natale con Casa Mia (Villaggio del gusto, collaborazione con il Blue Garden).

Perché hai scelto di fare volontariato?
Ho scelto di fare la volontaria sia perché mi è sempre piaciuto lavorare con i bambini, sia perché restituisce molto a livello emotivo e morale.

Cosa ti ha dato questa esperienza? 
Mi ha portato tante nuove amicizie, mi ha insegnato molte cose come pazienza e altruismo, mi ha aiutata con la mia timidezza e la riservatezza.

In una frase/parola ...volontariato è? 
Amore, gioia e compagnia.

Hai suggerimenti da dare x migliorare il nostro progetto?
Non cambierei nulla del progetto attuale, mi sono sempre trovata bene e penso sarà così anche in futuro. 

Grazie della tua disponibilità!
Grazie tante a voi per averci dato la possibilità di prendere parte a questo bellissimo progetto

Ciao Evelyn, ci racconti la tua esperienza come volontaria per il progetto IO CI SONO?            
Ho conosciuto il progetto IO CI SONO grazie ad educatori del Casa Mia con cui avevo legato in precedenza all’attività di volontariato.
Infatti già da piccolina i miei genitori mi iscrivevano ai centri estivi e ai centri aperti invernali.
Così crescendo, non potendo più frequentate i centri, mi è stato proposto il volontariato con Casa Mia.
Ormai sono 8 anni che faccio parte di questo progetto e ne sono molto felice perché siamo un bel gruppo di amici molto uniti!

A quali eventi hai partecipato come volontaria?
Negli anni credo di aver partecipato almeno una volta a quasi tutti gli eventi annuali: Notte di Fiaba, Natale con Casa Mia, Festa delle Famiglie, Festa della musica… e da 3 anni durante l’estate aiuto anche nei centri estivi.

Perché hai scelto di fare volontariato?
Inizialmente ho scelto di fare volontariato perché non volevo abbandonare il piacevole ed educativo ambiente che avevo trovato nei centri aperti da bambina; infatti in questi ho vissuto molte esperienze nuove, legato con parecchie persone e credo di essere cresciuta (e non intendo fisicamente).
Ora considero questa attività notevole anche perché ho imparato che ci si impegna per ricevere in cambio tantissime emozioni, sorrisi e piccoli gesti che fanno stare bene; inoltre si apprendono tantissimi bei valori ed è un modo per migliorarsi sempre.

In una frase/parola ...volontariato è? 
Volontariato è agire con disinteresse nella speranza di regalare felicità e divertirsi con tanti amici, facendo qualcosa di produttivo assieme.

Hai suggerimenti da dare x migliorare il nostro progetto?
Non ho nessun consiglio da dare; penso che tutto sia organizzato sempre molto bene ed ogni anno si può notare un significativo miglioramento e una crescita del progetto.

Pubblicato il: Mercoledì, 08 Gennaio 2020
torna all'inizio